iPad: le 3 migliori app per inserire effetti speciali alle tue foto

Se desideri modificare le tue foto via iPad, l'App Store ci mette a disposizione apposite app. Ecco 3 app per inserire filtri e modifiche alle foto via iPad.

di Salvatore 16 Giugno 2012 20:38

Un iPad, così come tutti i tablet, può rivelarsi un ottimo dispositivo in materia di modifica delle proprie fotografie. Il touch screen in fatti agevola tutti gli utenti nelle più comuni operazioni di photo editing. Se desideri inserire effetti speciali alle tue foto, l’App Store ti mette a disposizione tutta una serie di valide app che, in maniera del tutto gratuita o a pagamento, ti permetteranno di ottenere dei risultati in linea con le tue aspettative.

Con questo post segnalo quelle che a mio giudizio sono le 3 migliori app per inserire effetti speciali alle tue foto.

Diptic: se desideri combinare più fotografie per creare un divertente e suggestivo collage, questa è l’app che fa per te. Compatibile con tutti gli iDevice con iOS 3.0 o successive, Diptic è un’app che consente di inserire tutta una serie di filtri. Ritoccare l’immagine non sarà mai stato così semplice. La possibilità di farsi indicare un layout (basta toccare i dadi presenti a destra) è un’altra caratteristica che merita speciale attenzione. Presa la vostra decisione su quale layout sia quello più adeguato al vostro collage, sarà possibile inserire le foto direttamente dal vostro iPad o da Facebook. Alla fine sarà possibile condividere il proprio collage con chi di dovere o via posta elettronica o tramite i principali social network. E’ possibile effettuare il download di Diptic direttamente dall’App Store al prezzo di 0,79 €. Peccato che le uniche due lingue disponibili siano inglese e cinese.

PhotoPad: una valida applicazione gratuita, compatibile con tutti gli iDevice con iOS 4.0 o successive, particolarmente adatta a chi non intende perdere molto tempo nel ritoccare le proprie fotografie. Semplice ed intuitiva nel suo funzionamento, PhotoPad permette di ridimensionare e ingrandire le dimensioni della propria fotografia, oltre che correggerne il suo colore, la saturazione ed il contrasto. Sono poi presenti altre funzione di photo editing, a partire dalla rimozione dell’effetto occhi rossi, continuando poi con la presenza di vari tipi di pennelli e di 8 filtri. Non manca l’opportunità di salvare e condividere la foto modificata. PhotoPad è un’app efficace ed efficiente nella sua semplicità. Disponibile solo in inglese.

pxl.: un’app sviluppata da Rainer Kohlberger, compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPod Touch di terza generazione e quarta generazione e iPad con l’iOS 4.0 o successive, che si differenzia dalle altre. Perché? Beh, è l’unica app che partendo da una qualsiasi immagine consente di ottenere la sua versione astratta grazie a filtri geometrici decisamente speciali. 9 sono i filtri che pxl. mette a disposizione dei suoi utenti. Come tutte le altre app garantisce la condivisione della foto astratta via e-mail, Facebook e Twitter. Disponibile solo in inglese, il prezzo di pxl. è di 0,79 €.

Se perciò avete intenzione di ritoccare alcune vostre foto via iPad, con queste 3 app andrete sul velluto.

Commenti