Intel è pronta ad invadere il mercato degli smartphone

Intel si prepara a scendere in campo con il primo smartphone con processore Intel

di Daniele Perotti 18 Aprile 2012 16:46

Poche ore fa, durante la conferenza indetta da Intel, Paul Otellini Amministratore Delegato del colosso di Santa Clara, ha annunciato che entro la settimana verrà lanciato il nuovo smartphone con processpre Intel. Seppur si tratti di una fantastica notizia sembra che il nuovo Lenovo K800 non sarà destinato a tutti ma, almeno per il momento, solamente al mercato cinese. Tutti gli altri mercati, Europa compresa, dovranno attendere e sperare che Intel decida di importare anche da noi questo nuovo smartphone. L’annuncio è arrivato durante una conferenza tenuta con gli investitori Intel.

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate, il nuovo smartphone di Intel, il Lenovo K800, sarà dotato di caratteristiche hardware davvero interessanti partendo dal processore che dovrebbe essere il Medfield prodotto ovviamente da Intel e dotato di un battito alla frequenza di ben 1.6 GHz ma le doti di questo dispositivo di nuova generazioni non si limitano solamente al processore, sembra infatti che sarà dotato anche di un display da 4.5 pollici della risoluzione di 720p mentre per quanto riguarda la connettività sarà dotato di WiFi, Bluetooth 3.0 e HSPA+ per poter accedere ad internet alla massima velocità. Non da sottovalutare anche la fotocamera che è dotata di un sensore da 8 Megapixel affiancato da un doppio Flash LED. A rendere interessante questo nuovo smartphone è anche l’integrazione della tecnologia WiDi che consente di poter inviare le immagini archiviate sul dispositivo ad un televisore compatibile.

A gestire il tutto sarà Android con l’ultima versione del suo sistema operativo: Ice Cream Sandwich. Non rimane quindi che attendere e sperare che Intel torni presto sui suoi passi e decida di portare il Lenovo K800 anche in Europa ed in Italia.

Medfield, questo il nome del processore Intel, dovrebbe infatti raggiungere le prestazioni della concorrenza ARM ma anche portare ad un sostanziale aumento della durata della batteria.

Otellini in conclusione della conferenza ha dichiarato: “Ci aspettiamo di vedere un altro importante pietra miliare per i nostri affari alla fine di questa settimana: il lancio del primo smartphone al mondo basato su architettura Intel“.

Tags: intel · lenovo
Commenti