Il porno invade Vine, il nuovo servizio di Twitter

Sulla piattaforma mobile, presenti contenuti sensibili, ai quali sono abbinati hashtag come #porn #sex e #penis.

di Daniela Caruso 27 gennaio 2013 13:59

Non ci è voluto molto affinché Vine, il nuovo servizio lanciato da Twitter per la condivisione dei video, diventasse l’ennesimo veicolatore di contenuti porno. L’applicazione, lanciata giovedì, consente agli utenti di creare e condividere con le GIF, un video della durata di sei secondi in loop video. In poco tempo, gli upload di seni e genitali maschili hanno iniziato a popolare la piattaforma. Ecco alcuni esempi. Le immagini sono estratte dal sito web Mashable.

VinePornCensored

I video sono salvati nell’applicazione e ad essi sono associati hashtag come #porn, #sex e #penis. Alcuni video, inotre, prima di essere riprodotti, visualizzano un avviso in cui si avvisa lo spettatore che il contenuto contiene contenuti sensibili. Twitter and Vine non hanno ancora commentato l’accaduto. 

VinePorn2

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti