Google Pixel 6 Pro fa paura, altro che iPhone 13

Sono state svelate alcune delle specifiche tecniche da urlo che animeranno il Google Pixel 6 Pro.

di Maria Barison 15 Settembre 2021 11:06

Nella giornata di ieri Apple ha presentato la nuova famiglia di iPhone 13, smartphone tanto attesi che però non sembrano essere minimamente paragonabili alla nuova serie di top di gamma pensata da Google.

L’elemento di spicco dell’azienda di Mountain View sarà quest’anno il Google Pixel 6 Pro, un dispositivo che potrà contare su un comparto tecnico davvero impressionante, con delle novità tecnologiche che fino a ora non erano mai apparse su uno smartphone.

Caratteristiche da urlo per il Google Pixel 6 Pro

Google farà davvero le cose in grande con questo Google Pixel 6 Pro e sono giunte nuove conferme su alcune delle specifiche tecniche che animeranno questa famiglia di top di gamma. Nelle ultime ore è stata una fonte anonima, ma assolutamente confermata, che ha deciso di svelare ai colleghi di XDA quali saranno alcune delle caratteristiche principali che apparterranno al Google Pixel 6 Pro.

Si parte dal display che avrà l’opzione Smooth Display, ossia la disponibilità del supporto alla frequenza di aggiornamento da 120Hz. Tutta la serie Google Pixel si ritroverà con il supporto UWB ed il modello Google Pixel 6 Pro si ritroverà con un’applicazione che gestirà le chiavi di accesso alle auto che ovviamente supportano tale tecnologia, ossia poter sbloccare le porte tramite smartphone.

Altro che iPhone 13, il Google Pixel 6 Pro ha una marcia in più

Stando a quanto rivelato dalla fonte anonima, è certa la presenza di 12 GB di RAM LPDDR5 e la GPU Mali-G78 con clock a 848 MHz per la variante Pro. Sempre per tale modello giungono ulteriori conferme sulla composizione tecnica del comparto fotografico. Sarà infatti strutturato con tre sensori posteriori ed una fotocamera punch hole frontale. Per il comparto fotografico principale spazio ad un sensore Samsung GN1 da 50 MP, un sensore secondario ultra grandangolare Sony IMX386 da 12 MP e un sensore telescopico Sony IMX586 da 48 MP.

Per quanto riguarda la fotocamera frontale, si parla del sensore Sony IMX663 da 12 MP. Un dispositivo di grande valore che punterà anche su una batteria da 5000 mAh, minimo 128GB di spazio di archiviazione, supporto Wi-Fi 6E, sensore per le impronte sotto al display e ben 5 anni di aggiornamenti software. Bisogna ovviamente attendere la presentazione ufficiale di questa nuova famiglia di Pixel 6, ma quanto emerso fino ad ora risulta essere praticamente sicuro, aspettiamoci quindi un prodotto di estrema qualità che si ritroverà con delle caratteristiche tecniche davvero impressionanti. Per questo, molti esperti del settore, invitano ad aspettare ad acquistare i nuovi iPhone 13, insomma il Google Pixel 6 Pro ha una marcia in più.

Commenti