Google guadagna più da Apple che da Android

Google, come Microsoft, guadagna più dalla concorrenza che dalla vendita dei dispositivi con il suo sistema operativo: Android.

di Daniele Perotti 30 marzo 2012 19:31
Google guadagna più da Apple che da Android

Sembra assurdo eppure anche Google, proprio come Microsoft, guadagna più tramite la concorrenza che dalla vendita del suo sistema operativo.
Se eravate rimasti sbalorditi dal fatto che Microsoft guadagnava più dalle concessione d’utilizzo dei suoi brevetti dai concorrenti che utilizzano Android che dalle vendite di smartphone dotati di sistema operativo Windows Phone, non potrete certo che rimanere meravigliati dal fatto che lo stesso colosso di Mountain View guadagna circa 4 volte in più rispetto alle vendite di dispositivi dotati dell’operative system da lei sviluppato.

Se Google ha pensato bene di creare Android per contrastare il successo di Apple con il suo iOS deve anche ammettere il Apple con i suoi iDevice le garantisce entrate economiche a dir poco straordinarie, basti pensare che la maggiore fonte di guadagno di Google nel campo mobile è dovuta alla vendita di dispositivi Apple. Sembra infatti che Apple riconosca una cospicua somma di denaro a Google per poter utilizzare il suo software di mappe.

Secondo le ultime statistiche sono stati attivati dalla fine del 2011 circa 100 milioni di smartphone Android, con una media che ha raggiunto la cifra di 850 mila dispositivi al giorno, questo ci fa supporre che Google guadagni poco più di 10 dollari per ogni device venduto.

Nella causa legale con Oracle è emerso che Google ha incassato dalla vendita di licenze Android meno di 550 milioni di dollari l’anno tra il 2008 e il 2011, mentre per l’utilizzo di Google Maps, Apple gli avrebbe riconosciuto una cospicua somma pari a ben quattro volte la cifra generata dalla vendita dei dispositivi Android.

Lo stesso Larry Page, CEO di Google, ha ammesso che le entrate del colosso sono aumentate, nel settore mobile, di due volte e mezzo negli ultimi mesi raggiungendo la quota stratosferica di 2,5 miliardi di dollari.

A questo punto non abbiamo motivo di dubitare del rumor che circola in rete su un possibile accordo di Apple con Microsoft che punta a trovare una valida alternativa all’utilizzo di Google Maps.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti