Essere invisibili? Finalmente è possibile

Un progetto della Hyperstealth consente di poter diventare invisibili, ecco il Quantum Stealth.

di Daniele Perotti 19 Dicembre 2012 14:07

Chi da bambino non ha sognato di diventare invisibile grazie ad un mantello magico? Questo sogno potrebbe diventare realtà, nelle scorse ore è infatti trapelata la notizia che una società canadese è riuscita a realizzare il primo materiale che consente di diventare invisibili. Come è facile intuire, purtroppo si tratta di un progetto realizzato per  il mercato militare e la Hyperstealth, questo il nome della società che ha realizzato il progetto, è riuscita a realizzare un materiale che è in grado di rendere invisibile, o quasi, il soggetto che lo utilizza.

L’utilizzo del materiale, il cui nome è Quantum Stealth, consente di poter “piegare” la luce intorno al soggetto stesso senza tuttavia deviarne il corso. Sembra di aver fatto un viaggio nel futuro o di vivere in un videogioco, eppure tutto ciò è realtà e a testimoniarlo sono alcuni montaggi trapelati in rete che mostrano il funzionamento del materiale.

Il Quantum Stealth, in poche parole non assorbe ne riflette la luce ed è proprio questo il principio fondamentale che consente a questo materiale di poter rendere “invisibile” chi lo utilizza, dando così l’impressione di guardare attraverso il soggetto nascosto dal materiale stesso.

Al momento il Quantum Stealth è stato realizzato solamente in pannelli che consentono così di poter nascondere, se affiancati, anche capannoni ed interi edifici, purtroppo al momento non si conosce ancora come potrà evolversi tale tecnologia, tuttavia in molti credono che il progetto finale porti proprio a realizzare veri e propri teli mimetici che consentano così di poter essere utilizzati anche per coprire piccoli oggetti o essere piegati e trasportati comodamente.

Come vi abbiamo anticipato qualche riga sopra, tale tecnologia è attualmente diventato un vero e proprio progetto militare, infatti come anche ha spiegato Cramer, il CEO della Hyperstealth, l’azienda è in collaborazione con il Pentagono per sviluppare ulteriormente tale tecnologia al fine poter essere sfruttata in campo militare. Le immagini trapelate sono solamente un esempio di tale tecnologia e non rappresentano realmente il funzionamento del Quantum Stealth proprio perchè ora il progetto è segretato.

Commenti