Ecco 10 consigli per chi cerca lavoro nell’era digitale

Ecco dieci consigli per trovare un impiego.

di Daniela Caruso 21 luglio 2012 11:11

Di cosa abbiamo bisogno per trovare un lavoro? In questa era digitale, i candidati hanno una pletora di strumenti a loro disposizione per aiutarli a trovare lavoro in social network come Facebook , Twitter e LinkedInMa sapete, in realtà, come usarli a vostro vantaggio? Ecco dieci consigli per l’atterraggio del concerto dei vostri sogni.

1. Ricerca

Che cosa offre la vostra azienda o attività da libero professionista? Una domanda non affatto scontata, ma spesso alcune persone non hanno risposta o, quantomeno, sono confuse. Prendetevi il tempo per conoscere l’azienda dentro e fuori. Ricercare quello che fanno, seguono le loro pagine di social-media, e comprendere il settore e dei concorrenti. Fondamentalmente, hanno elevator pitch della società verso il basso pat. Per essere sicuri, si pratica su un amico.

2. Informarsi sull’azienda prima del colloquio

Come si ricercano informazioni della società sulle pagine dei social media? Innanzitutto, guardate i messaggi che vengono postati sulle pagine sociali, lasciate un commento o due e re-tweettate quello che trovate interessante. La realtà è che non si sa mai chi ci troviamo di fronte. Molti recruiter preferiscono trovare talenti tramite Facebook e LinkedIn, piuttosto che tramite un sito di lavoro come Monster.

L’azienda sponsorizza o organizzare eventi? Se è così, presentatevi ad alcuni di loro e incontrate i rappresentanti della compagnia. Può servire per mettervi in luce e per entrare nel circolo delle persone che stanno assumendo. Se possibile, collegatevi con questa persona su LinkedIn. 

3. Costruisci la tua presenza sociale

Siete popolare in ambito sociale? Avete un blog, Yelp e un folto numero di amici su Facebook e seguaci su Twitter? Se è così, bene. Dovete continuare a costruire la vostra presenza socialeSe non avete flesso bene i vostri muscoli sociali, allora è meglio che vi sbrighiate. Ciò rappresenta un indicatore critico per i reclutatori che, in questo modo, valutano anche quanta passione avete in campo digitale.

4. Siate preparati

Determinare chi sono i vostri reclutatori è fondamentale: bisogna scoprire quanto più possibile su di loro e poi impressionarli con le vostre conoscenze. Inoltre, assicuratevi di fare domande, che dimostrano curiosità, ma senza esagerare. Un altro elemento importante è informarsi sulla società. Collegatevi alla loro pagina su Facebook, cercate le foto e news.

5. Arrivare in anticipo

Arrivare almeno quindici minuti prima dell’ora di inizio programmata. Gli intervistatori pianificano i giorni in base agli appuntamenti con il personale da reclutare. Se siete in ritardo per qualsiasi ragione, chiamate la persona che vi attende, avvertendola dell’imprevisto.

6. Essere flessibili

Non parlate di soldi nel primo colloquio. Riconoscete di apprezzare di essere addestrati e sarà una preziosa risorsa per il futuro. Detto questo, se la società vi vuole davvero assumere, allora si inizierà a parlare di denaro. Ci sono alcuni buoni siti che offrono stime salariali. Sentitevi liberi di prendere quelli in considerazione.

7. Non etichettatevi

Le aziende vogliono persone con interessi diversiSe vi piace lavorare in diversi campi, lasciate che siate conosciuti per quello che sapete fare, senza incasellarvi in un unico reparto. Inoltre, non abbiate paura di condividere i vostri hobby e interessi. Interessi diversi portano carattere e colore alla cultura di una società.

8. Pensate alla carriera, non solo a un lavoro

Chiarite il fatto che siete interessati alla carriera e non solo a un singolo incarico. Chiedete che cosa ci si può aspettare per i prossimi novanta giorni e comunicare ciò che esattamente si porterà sul tavolo. Non rilasciate dichiarazioni del tipo “Sto bene alle vendite”, è decisamente tipico di una persona lavorativamente statica. 

9. Tenere i dettagli in mente

Conservare questi piccoli, ma importanti, dettagli in mente quando vi sottopongono a colloquio:

  • Spegnere il telefono;
  • Non masticare gomme;
  • Sedere in posizione eretta;
  • Non dire “sì” o “come” o “sai,”;
  • Mantenere il contatto visivo;
  • Non chiedere all’intervistatore chi altro dovrà sottoporsi a colloquio.

10. Mantenere i contatti

Dopo il colloquio, assicuratevi di avere un biglietto da visita di tutti e inviare un ringraziamento email quel giorno stesso. Se non si ottiene un lavoro, va bene comunque. Imparare dall’esperienza, per migliorare i vostri discorsi e mantenere una comunicazione positiva con l’azienda. Forse hanno trovato qualcuno con più esperienza, ma questo non significa che non sarà disponibile un posto in un’altra posizione, per il quale siete perfetti.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti