Come usare Google+ per postare su Facebook e Twitter

Come postare su Twitter e Facebook, utilizzando semplicemente il social network di Big G.

di Daniela Caruso 22 Novembre 2012 12:35

Se siete attivi su diversi social network e avete un vostro blog, probabilmente avrete bisogno di postare i vostri contenuti anche sui diversi social network e siti di interesse. Come condividere i vostri pensieri o articoli, partendo da un unico luogo? Semplicemente utilizzando Google+. Che si tratti di un blog WordPress, un profilo Twitter o Facebook, ci sono diversi modi per postare partendo da Google+. Vediamo come fare.

Messaggio da Google+ a WordPress

Se desiderate condividere automaticamente i vostri messaggi Google+ sul vostro blog WordPress, è possibile utilizzare il plug-in gratuito  Google+ BlogUna versione a pagamento del plugin vi costerà $ 10, ma la funzionalità è identica. L’unica differenza è che con la versione gratuita, ciascun post sarà accompagnato da un link al sito del plugin. Dopo aver installato il plugin, è possibile accedere alle impostazioni del menu di WordPress.

Per configurare il plugin, è necessario l’ID Google e una chiave API di Google. Il vostro ID di Google è una lunga stringa di numeri e può essere trovato nel vostro URL del profilo, mentre è possibile creare la vostra personale Google API Key quiPer iniziare, fare clic sul Crea progetto

Vi verrà presentata una lunga lista di Google API relative. Scorrere verso il basso per Google API e accendere l’impostazione:

Dovrete accettare i termini e le condizioni di servizio di Google API. 

Dopo aver copiato la chiave API, tornate alla dashboard di WordPress e incollate il codice nelle vostre impostazioni del plugin Google+ Blog. Qui si può anche inserire l’ID Google+. È anche possibile decidere quanti dei vostri devono essere inseriti nel blog WordPress con effetto retroattivo e quali tag e categorie saranno associati ad essi. Infine, è anche possibile scegliere lo stato dei post: in attesa di approvazione, programmato, privato, bozza o pubblicato.

Da quel momento in poi, ogni post Google+ che si condivide con le reti sociali saranno pubblicati automaticamente sul vostro blog WordPress. Il plugin viene eseguito ogni ora per importare questi contenuti, ma è possibile forzare manualmente un’importazione aggiornando le opzioni del plugin nelle impostazioni.

Post da Google+ a Twitter

ManageFlitter ci permette di postare da Google+ su TwitterÈ possibile registrarsi per utilizzare il sito, utilizzando il vostro account Twitter. Una volta fatto questo, basta andare su Dashboard e cliccare su Attiva/Disattiva la condivisione Google+Tutto quello che dovrete per attivare la funzione è prendere l’URL del vostro profilo Google+. Una volta che si entra, gli account sono collegati con il messaggio di benvenuto con un link al profilo.

Post da Google a Facebook

Andare alla pagina di caricamento della versione mobile di Facebook: quando si crea un nuovo post su Google+, è sufficiente aggiungere l’indirizzo che condividete il post, che verrà automaticamente visualizzato nella vostra pagina Facebook. Lo svantaggio di questo metodo è che le fotografie che si caricano o i video che si condividono non saranno inclusi nel post. Questo metodo è utile solo per il cross-posting aggiornamenti di solo testo.

Per condividere tutti i tipi di aggiornamenti da Google a Facebook, sarà necessario accedere al vostro feed RSS di Google+. Dopo ciò, potrete utilizzarlo con l’applicazione Facebook RSS GraffitiDopo aver concesso a RSS Graffiti l’accesso al vostro profilo di Facebook (e le pagine che gestite), potete procedere all’attivazione della pubblicazione dei post. 

Sarà necessario compilare due tipi di informazioni: la vostra fonte e la vostra destinazioneLa risorsa è il feed RSS Google+. È anche possibile scegliere la frequenza con cui il feed viene aggiornato e il numero di messaggi da includere per ogni aggiornamento.

Il prossimo passo sarà la scelta della destinazione, ossia che profilo di Facebook o pagina che si desidera gli aggiornamenti a comparire su. Se non ci sono le pagine di Facebook, solo il vostro profilo apparirà nella lista. È quindi possibile scegliere tra tre diversi tipi di aggiornamento – ma l’opzione migliore sarà probabilmente standard che comprende gli eventuali immagini, video o file audio si condividono.

Avete consigli o suggerimenti su come trasformare Google+ in ultima dashboard social media? Fateci sapere nei commenti.

Commenti