Come trasformare l’iPhone in un mouse

Al CES di Las Vegas viene presentato un accessorio per trasformare l'iPhone in un mouse wireless.

di Ilaria Fedele 13 gennaio 2013 12:41

Al CES 2013 di Las Vegas sono stati presentati moltissimi accessori per iPhone tra cui uno del tutto particolare, il MAUZ.

Si tratta di un hardware con un software che “trasforma” un iPhone in un mouse wireless compatibile con qualsiasi computer, che è in grado di riconoscere gesture motorie tramite la fotocamera anteriore dello smartphone.

Le parti che lo compongono sono tre: la parte hardware dell’accessorio che si connette all’iPhone, il driver da installare su Mac e l’app per iOS. MAUZ è un dispositivo di piccole dimensioni, non ingombrante e molto maneggevole.
Ecco come funziona l’accessorio Mauz

Il MAUZ va connesso al pc o al Mac tramite WiFi, va lanciata l’apposita app sull’iPhone ed ecco che il mobile si comporterà come un normale mouse. Inoltre Mauz registra e interpreta il movimento dell’iPhone fatti dall’utente, come il comando remoto della Wii, e anche le gestures come la Kinect per Xbox 360 di Microsoft.
Con MAUZ è possibile anche impostare e gestire shortcuts in modo tale da svolgere operazioni predefinite come l’accesso ai software che si utilizzano con frequenza.

Il Mauz, pur essendo stato presentato al CES, non è ancora pronto per venir rilasciato sul mercato dal momento che gli sviluppatori stanno lavorando sulle ultime rifiniture. Per ora è possibile preordinarlo presso Kickstarter al prezzo di 59 dollari per quanto riguarda la versione compatibile con iPhone 4 e 4S. Il modello per l’iPhone 5 sarà disponibile per la fine di agosto 2013.

L’accessorio presentato al CES 2013 potrebbe essere interessante per coloro che usano i portatili e magari, quando sono fuori casa, si sono dimenticati il mouse di cui potrebbero aver bisogno per particolari programmi. Certo che l’iPhone è un gioiellino molto amato e protetto dai possessori che cercano di conservarlo al meglio, senza graffi sulla scocca. L’uso dell’iPhone come mouse potrebbe provocare gli antiestetici segni che rovinano il retro dello smartphone con grande dispiacere degli utenti appassionati.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti