Come riparare i file video corrotti

La presenza di fotogrammi corrotti può impedire la corretta visualizzazione dei file .AVI. DivXRepair permette di ovviare. Scopriamo come!

di Martina 19 Aprile 2012 10:48

Fortunatamente non è una situazione con la quale ci si ritrova ad avere a che fare frequentemente ma di tanto in tanto, purtroppo, accade di dover fare i conti con improvvisi congelamenti nella riproduzione dei file video d’interesse che vanno ad impedire la corretta visualizzazione del filmato.

Ma perchè si verifica una situazione di questo tipo? La risposta, anche se apparentemente complessa, è invece molto semplice: i congelamenti durante la riproduzione dei file video d’interesse sono imputabili alla presenza di uno o più fotogrammi corrotti.

Tenendo conto di tale dato è possibile rimediare ricorrendo all’utilizzo di un’apposita risorsa quale DivXRepair.

Questo software, totalmente gratuito, di natura portatile (questo significa che può essere impiegato senza dover eseguire alcuna installazione e può anche essere trasportato su chiavetta USB) ed utilizzabile su tutti i sistemi operativi Windows (sia a 32-bit sia a 64-bit), permette di riparare i fotogrammi corrotti dei file video in maniera davvero semplicissima.

Per poter eseguire l’operazione in questione sarà infatti sufficiente scaricare il software collegandosi alla pagina ufficiale dello stesso accessibile cliccando qui e, successivamente, avviarlo facendo doppio click sul file eseguibile scaricato.

Una volta visualizzata la finestra di DivXRepair dovranno essere aggiunti i file video su cui si desidera agire cliccando sul pulsante Add file… e, successivamente, cliccare sul pulsante Repair files per avviare il processo.

Il software entrerà quindi in azione rimuovendo le parti cattive (DivXRepair permette anche di ottenere un quadro completo della situazione indicando la percentuale di completamento del processo ed un report relativo allo stato dello stesso) e, successivamente, eseguirà il salvataggio del file video visualizzabile in maniera corretta nella stessa cartella nella quale risulta archiviato quello d’origine.

Prima di procedere all’utilizzo del software è importante sottolineare il fatto che DivXRepair è in grado di agire solo e soltanto su file video nel formato .AVI.

Commenti