Apple vuole Twitter, Tim Cook è pronto al grande passo

Apple è pronta ad investire centinaia di milioni di dollari in Twitter, ecco l'ultimo desiderio che stuzzica il colosso di Cupertino.

di Daniele Perotti 29 luglio 2012 11:36

Dal New York Times arrivano buone notizie riguardanti i rapporti tra Twitter ed Apple, sembra infatti che il colosso di Cupertino sia pronto ad investire qualche centinaio di milioni di dollari sul social network dell’uccellino azzurro. Secondo il quotidiano statunitense l’azienda californiana sarebbe pronta ad investire molto sul social network cinquettante anche al fine di farlo evolvere e far crescere notevolmente il suo valore che si aggira a poco meno di 9 miliardi di dollari ma che dal canto suo conta importanti celebrità che lo hanno sposato come mezzo di comunicazione con i loro fans.

Ed è proprio quest’ultima caratteristiche che sta portando Twitter ad essere la voce ufficiale dei VIP che in molti casi preferiscono cinguettare a 140 caratteri piuttosto che optare per il social network ideato da Mark Zuckerberg. In molti casi, politici e attori ma anche sportivi e star dello spettacolo sfruttano Twitter per inviare micro comunicati stampa così da rendere partecipi tutti i loro followers.

Si tratta certamente di un business che Apple non vuole farsi scappare e che potrebbe portare, in un futuro non troppo lontano, nuove entrate al colosso di Cupertino, visto anche che nell’ultimo periodo i messaggi veicolati su Twitter si stanno orientando anche verso altre frontiere, si sta evolvendo infatti, molto l’idea di sfruttare i cinguettii al fine di pubblicare slogan pubblicitari da parte delle celebrità, ma da un’altro lato Twitter è stato usato, in passato, per organizzare le rivolte in Iran, Siria, Egitto e Afganistan.

Per Apple, investire qualche milione di dollari in un nuovo progetto che porterebbe certamente ad una maggiore integrazione con il suo iOS ma anche alla nascita di nuovi progetti non sarebbe poi un grande investimento e potrebbe anche rilevarsi la mossa giusta per far risalire i profitti nel campo degli smartphone andando a recuperare le quote di mercato di cui si è impossessata Samsung nell’ultimo trimestre.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti