5 difetti dell’iPhone 5

Ecco le cinque cose che non sapete sullo smartphone di Apple di quinta generazione.

di Daniela Caruso 6 Maggio 2013 23:48

L’iPhone 5 è lo smartphone Apple che fa più gola in assoluto. In attesa dell’iPhone 6, vi sveliamo i 5 difetti del melafonino di quinta generazione.

  1. Fragilità: i materiali di cui è composto questo smartphone sono estremamente fragili. Essi conferiscono eleganza e un design unico al dispositivo, ma non ne assicurano la resistenza a urti e cadute accidentali
  2. Durata della batteria scadente: anche se la batteria dell’iPhone di quinta generazione sembra migliore di quella del suo  predecessore, in realtà il problema dell’autonomia della carica resta sempre un cruccio per i dispositivi della Mela
  3. iOS 6 non sfrutta tutte le potenzialità dell’iPhone 5: questo firmware, dunque, nonostante il processore A6 e la fotocamera anteriore ad alta definizione, non mettere in risalto i pregi, più che i difetti di questo smartphone, dal punto di vista del software, il quale risulta simile a quello dell’iPhone 4S
  4. Connettore Lightning e accessori: i nuovi accessori differiscono da quelli presenti nelle confezioni degli smartphone precedenti all’iPhone 5, che utilizza il nuovo connettore Lightning di Apple, più veloce nelle operazioni di ricarica e sincronizzazione, che però ha portato gli utenti a mettere da parte tutti i dock, i caricatori e i supporti da auto che si utilizzavano in precedenza per acquistarne di compatibili con il nuovo standard imposto dall’azienda di Cupertino
  5. App non ottimizzate: ci sono ancora delle app non completamente compatibili con l’iPhone 5 e che, quindi, non riescono ad adattarsi al Retina Display da 4 pollici.
Commenti