ƒ

Windows 8, vendute 4 milioni di copie a tre giorni dal lancio

Durante la conferenza BUILD 2012 Steve Ballmer ha dichiarato che a tre giorni dal lancio sono stati eseguiti 4 milioni di download di Windows 8.

di Martina 31 ottobre 2012 11:51
Come mostrare l'estensione dei file su Windows

In soli tre giorni Windows 8, il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, ha toccato quota 4 milioni di download, così come dichiarato da Steve Ballmer durante la conferenza BUILD 2012 dedicata al mondo degli sviluppatori.

Quella in questione va a configurarsi come una cifra di particolare rilievo poiché indicante chiaramente il gran successo già riscosso da Windows 8, il fervore dell’utenza ed il sorpasso sul glorioso predecessore Windows 7.

Steve Ballmer, nello specifico, ha parlato di aggiornamenti venduti definendo come molto alto l’entusiasmo per il nuovo sistema operativo, a tal punto che allo stato attuale delle cose sarebbero già state consegnate ben 10 milioni di copie dell’OS ai costruttori OEM.

Facendo un rapido, seppur non esattamente proponibile, confronto con i numeri di Apple si può dire che Mountain Lion, l’ultimo sistema operativo di Cupertino, è stato aggiornato in 3 milioni di unità in quattro giorni, Microsoft, invece, ha messo a segno 4 milioni di unità nel giro di tre giorni.

Le cifre in questione, però, partono da una base differente e chiaramente a vantaggio di Microsoft e da un tasso di novità che appare come completamente sbilanciato e la redmondiana, in tal senso, potrebbe essere svantaggiata considerando che la completamente, o quasi, rinnovata interfaccia utente di Windows 8 potrebbe raffreddare l’entusiasmo delle aziende e dei privati legati all’oramai buon vecchio Windows 7 se non addirittura ai suoi predecessori.

La prospettiva e l’aspettativa di Steve Ballmer e, di conseguenza, anche quella di Microsoft è di arrivare a ben 400 milioni di nuove utente attivate unitamente all’aggiornamento delle 670 milioni di licenze Windows già presenti sul mercato.

Tutti i numeri in questione andranno, ovviamente, rivisti in un secondo momento e soltanto allora sarà possibile capire davvero quanto il nuovo sistema operativo abbia saputo convincere ed entusiasmare i consumatori andandosi a configurare come una nuova e ben affermata realtà così come auspicato da Steve Ballmer e dall’intera Microsoft.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti