Eliminare le toolbar dal browser con Toolbar Cleaner

Toolbar Cleaner è un programma per Windows che vi aiuterà a ripulire il browser dalle barre degli strumenti installate.

di Daniela Caruso 7 novembre 2012 15:53

Una grande quantità di applicazioni freeware vanno ad inserirsi nella barra degli strumenti del browser. Per fortuna, c’è un modo semplice per sbarazzarsene. Toolbar Cleaner vi può aiutare.

Toolbar Cleaner

Scaricate e installate il programma. Questa è la schermata iniziale:

Assicuratevi di deselezionare entrambe le opzioniToolbar Cleaner è un programma molto utile, che va oltre le nozioni di base di cancellazione di ingrombranti toolbar, barre degli strumenti spam. Toolbar Cleaner consente di rimuovere le barre degli strumenti di Firefox e Internet Explorer. Inoltre, supporta le estensioni di gestione per Google Chrome. Gli altri browser non sono inclusi in quanto raramente sono vittima di BHO forzati. Pertanto, sarebbe utile provare Opera come browser, non soggetto ad installazioni di toolbar di terze parti.

L’interfaccia è semplice, efficace e facile da usareVerrà visualizzato un elenco completo delle barre degli strumenti per IE e Firefox, poi add-on ed estensioni per entrambi (stesso discorso vale per Chrome). Selezionare le voci per eliminare le toolbar.

Da lì, fare clic sulla barra degli strumenti e selezionare l’opzione selezionata Rimuovi BHO. Il browser non deve essere in esecuzione, durante la rimozione delle barre degli strumenti. In Opzioni, potrete procedere alla rimozione dei messaggi di conferma o dei pop-up che contengono informazioni di vario genere. Le toolbar, spesso, vengono installate dallo stesso utente, durante l’installazione di programmi di cui hanno bisogno: tra questi, gli anti-virus, i programmi di messaggistica istantanea, gestori di torrent e così via. I programmi, infatti, chiedono all’utente di poter installare la toolbar, attraverso la schermata iniziale di installazione, nella quale già è spuntata la voce per poter procedere all’inserimento della toolbar nel browser di default.

Altre, invece, si installano anche senza consenso per poi inserirsi nel browser di utilizzo corrente e imbrattare l’intera interfaccia, rimpicciolendola drasticamente. Pertanto, è bene effettuare una pulizia del browser ed essere sicuri che esso non sia gonfio di advertising o, peggio ancora, di applicazioni che portano malware sul PC.

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti