Leonardo.it
IsayBlog

Ecco cosa sapere prima di acquistare un tablet

Indecisi su quale tablet acquistare? Ecco una lista di consigli e suggerimenti che possono tornarvi utili.

di Daniela Caruso 16 agosto 2012 9:42
tablet e futuro

I tablet odierni stanno iniziando a maturare, dal punto di vista delle caratteristiche: la nuova release di Android 4.1 include modifiche che migliorano notevolmente l’esperienza dell’utente. L’iPad di Apple è giunto alla sua terza versione continua a dominare il mercato e Microsoft sta per entrare in scena con Windows 8 RT.

Se state pensando di acquistare un tablet, dovete sapere che il mercato è in crescita e sembra destinato ad un’ulteriore espansione. Come scegliere un buon tablet? Ecco alcuni consigli. 

Fattore di forma

Una delle prime domande che ci si dovrebbe porre è quale formato tablet vi piacerebbe? La maggior parte dei tablet in commercio ha un display a 10”, ma ci sono anche alcuni modelli da 7 pollici, come il Kindle Fire e Google Nexus 7.

Una tavoletta più piccola ha il vantaggio di essere leggerae facila da trasportare, maggiormente adatta anche per la lettura di eBook e, talvolta, per la navigazione web. Il prezzo, inoltre, parte dai 70-80 euro in poi.

I tablet con display più grande sono in genere preferiti per il video e per il gioco, nonché per la navigazione. Un’altra preoccupazione è la durata della batteria. I tablet più grandi spesso offrono maggiore autonomia della batteria perché hanno spazio per una batteria più grande, i più piccoli, invece, hanno un autonomia di quattro-sei ore in utilizzo.

Scelta di un sistema operativo

Il sistema operativo è una scelta importante. Attualmente le uniche opzioni valide da considerare sono Android e iOSWindows 8 RT sarà sul mercato entro la fine dell’anno.

Android è disponibile su numerosi dispositivi: offre il supporto widget, un’integrazione multi-tasking leggermente superiore e dotato dei servizi di Google. Ottima scelta per chi intende apportare modifiche al dispositivo.

Vi consiglio l’acquisto di un tablet con Android 4.1 o superioreQuesto nuovo aggiornamento ha apportato alcune modifiche significative al modo in cui viene eseguito il rendering dell’interfaccia utente che migliora la reattivitàNon consiglio tablet off-brand con sistema operativo Android 2.x, progettato per gli smartphone, non per tablet. 

Apple iOS è la scelta perfetta per gli utenti che vogliono qualcosa che sia intuitivo, ma non è anche una cattiva scelta per gli appassionati che desiderano una vasta selezione di app. App Store di Apple è significativamente migliore rispetto a Google Play. Pertanto, potete comprare un iPad. 

Windows 8 RT sembra una buona scelta per gli utenti che apprezzano la compatibilità con il loro desktop. Il nuovo sistema operativo di Microsoft sarà una fusione tra desktop e tablet. 

L’hardware che conta davvero

Questo è un passaggio più difficile da capire: mentre tutti i processori utilizzano il set di istruzioni ARM (con poche eccezioni), che variano nelle specifiche, due processori a 1 GHz non si eseguiranno allo stesso modo, se useranno architetture differenti.

C’è qualche buona notizia, tuttavia: l’hardware conta a malapena. Ciò può sembrare blasfemo, ma è vero. La stragrande maggioranza di applicazioni progettata per l’iPad 3 può funzionare bene su iPad 2 o anche sull’iPad originale. Stesso discorso anche per i tablet AndroidPerché? Poiché gli sviluppatori creano delle app che siano quantomeno universali, piuttosto che non venderle agli utenti.  

Un processore Intel Atom mobile è circa dieci volte più lento di un quad Intel Core i7, quindi i consumatori devono prestare reale attenzione a ciò che acquistano. Le lacune delle prestazioni di queste dimensioni non si trovano tra i concorrenti degli attuali tablet.

A cosa si dovrebbe prestare attenzione è la risoluzione dello schermo espressa in pixel per pollice. Avere più pixel compressi in un display migliorara la nitidezza e rende il testo più facile da leggere. Prestare attenzione alle dimensioni della batteria.

Connettività

Gli utenti sono liberi di aggiungere in seguito una tastiera o giocare con un gamepad, oppure collegare il tablet al televisore.

Le connessioni disponibili dipendono dal tablet che si acquistano: quelli Android sono conosciuti per offrire una migliore varietà. Molti di essi sono dotati di porte USB, HDMI e di uno slot per schede SD per la memoria aggiuntiva. D’altra parte, Apple tende a limitare la connettività: qualunque cosa si aggiunge dovrà passare attraverso la porta proprietaria, il che significa che è necessario acquistare periferiche costruite appositamente o costosi adattatori. Tuttavia, perché Apple domina il mercato, ci sono molti prodotti progettati per lavorare in maniera specifica con l’iPad. Windows 8 RT sarà probabilmente simile a quelli che montano Android. Questi tablet, probabilmente, includeranno l’HDMI ed una porta USB.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti