WhatsApp cesserà di funzionare su alcuni dispositivi dal 1 Gennaio 2018

WhatsApp si rinnova costantemente e per questo non potrà funzionare su alcuni dispositivi considerati troppo obsoleti.

di Maria Di Bianco 11 dicembre 2017 11:09

Ogni anno l’applicazione WhatsApp, una delle più utilizzate al mondo, si ritrova con aggiornamenti interessanti che ne garantiscono un funzionamento migliore oltre che l’apporto di novità tecnologiche. Proprio per questa costante evoluzione risulta essere importante disporre di device con aggiornamenti del sistema operativo più moderni.

Non è un caso che dal 1 Gennaio 2018 WhatsApp smetterà di funzionare su alcuni dispositivi smartphone considerati fin troppo obsoleti, una situazione avvenuta già all’inizio del 2017 e che a quanto pare si ripeterà ogni anno. Il rinnovamento costante dei vari smartphone, con l’arrivo anche di aggiornamenti software sempre più innovativi, comporta anche una rivoluzione in campo applicazioni. Ecco che quindi WhatsApp si ritroverà a non funzionare più sui dispositivi BlackBerry OS, BlackBerry 10, Windows 8 e precedenti e Nokia S40. Per quel che riguarda il campo Android, almeno fino al 1 Febbraio 2020, WhatsApp sarà funzionante anche sui dispositivi con sistema operativo Android 2.3.7, ma con evidenti restrizioni. In poche parole se ci saranno dei bug non si potrà puntare su nuovi aggiornamenti, questi infatti non sono disponibili per gli smartphone Android con update troppo vecchi.

Seppur quindi funzionante, WhatsApp non garantirà un utilizzo con tutte le novità e caratteristiche in arrivo costantemente su tale applicazione. Bisogna a questo punto pensare di acquistare smartphone più recenti se si vorrà utilizzare WhatsApp al meglio e non per forza puntare su top di gamma, ma su device che siano dotati di sistema operativo aggiornato recentemente.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti