ƒ

Spotify cambia, alcuni album saranno disponibili solo per abbonati

Spotify cambia registro e si avvicina sempre più alla politica di Apple Music, garantendo l'ascolto di alcuni brani solo per gli abbonati.

di Maria Di Bianco 18 marzo 2017 10:46

Spotify è senza dubbio il servizio di musica streaming più apprezzato dagli utenti, grazie alla possibilità di poter ascoltare qualsiasi tipo di brano o album, relativo al periodo attuale e del passato, senza dover pagare un centesimo. Ovviamente gli utenti paganti sono agevolati nella mancanza di pubblicità, quindi poter ascoltare tutte le canzoni senza il disturbo dei classici spot che propone costantemente Spotify.

Tuttavia però le cose potrebbero cambiare a breve per gli utenti non paganti, infatti l’azienda svedese ha iniziato ad intavolare delle trattative per garantire l’esclusiva di alcuni album o brani solo per coloro che si abboneranno al servizio Spotify. Una decisione mossa dal cambiamento che sta avvenendo nel mondo della discografia, dove molti artisti propongono l’esclusiva dei propri brani ad alcune piattaforme di musica streaming come ad esempio Apple Music e Tidal. In poche parole solo chi si abbona a questi servizi ha modo di poter ascoltare determinati artisti del panorama internazionale.

Ecco che quindi Spotify, per evitare che i propri utenti vengano penalizzati, ha deciso anch’essa di entrare a far parte di questa nuova politica della discografia, favorendo chiaramente i propri abbonati. Il cambiamento però dovrebbe arrivare in maniera graduale, quindi per ora anche i semplici utenti non paganti possono ancora godere delle agevolazioni di Spotify.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: spotify
Commenti