Smartphone ricondizionato, perché conviene

Per risparmiare sull'acquisto di uno smartphone è bene affidarsi anche ad uno smartphone ricondizionato, ecco perché.

di Maria Di Bianco 28 febbraio 2018 11:23

Lo smartphone

La tecnologia, al giorno d’oggi, è presente nelle vite di chiunque, a partire dai bambini fino ad arrivare agli anziani; i prodotti tecnologici sono onnipresenti ed indispensabili anche per le più banali operazioni quotidiane. L’esempio più evidente è sicuramente lo smartphone, ovvero quello strumento tecnologico che permettere di comunicare, condividere, fotografare, lavorare, giocare, studiare, e mille altre cose. Tutti abbiamo uno smartphone; chi non ne ha uno -o chi deve comprarne un nuovo modello- è sempre alla ricerca dello smartphone migliore: purtroppo, però, gli smartphone possono avere costi veramente proibitivi. Per evitare di spendere troppi soldi, qualcuno sceglie di prendere smartphone di seconda mano, correndo però dei rischi; l’alternativa c’è: l’iphone rigenerato o lo smartphone più in generale che ha una garanzia di un anno, almeno su www.granderisparmio.it

Lo smartphone ricondizionato

Smartphone nuovi o smartphone di seconda mano? Il dilemma non esiste più: molte persone ignorano che c’è una terza scelta, che ha rivoluzionato il mercato attuale della tecnologia portatile: i prodotti ricondizionati. Quando si parla di smartphone ricondizionati si fa riferimento a prodotti tecnologici perfettamente funzionanti, che però -per ragioni di diversa natura- non possono essere venduti al cliente come se fossero nuovi. Ad esempio, se un cliente decide di restituire al negozio un telefonino perché vuole cambiarne il colore oppure il modello, il negozio non può venderlo come se fosse nuovo; un’altra ipotesi è uno smartphone difettoso oppure rotto, che viene riparato e reso come appena realizzato, ma che per legge deve essere venduto come “ricondizionato”.

Ogni prodotto tecnologico che viene definito ricondizionato viene sempre testato e certificato da un fornitore qualificato, per garantire che abbia sia un aspetto (assenza di graffi, di botte, di crepe o scolorimenti) ed un funzionamento (batteria, display, fotocamera) “come nuovo”.

Vantaggi degli smartphone ricondizionati

Acquistare smartphone ricondizionati conviene? La risposta è solo una e, alla luce di quanto abbiamo osservato, è anche palese: assolutamente sì, conviene! Uno smartphone ricondizionato conviene molto perché, a differenza di uno che viene comprato usato (per esempio da un privato) è certificato per essere originale in tutte le sue parti, funzionante in ogni sua caratteristica, privo di difetti oppure di problemi tecnici, o anche solo di natura estetica. A prova di ciò, il fatto che gli smartphone ricondizionati sono sempre coperti da una garanzia di almeno sei mesi. Acquistando un telefono ricondizionato hai la certezza di utilizzare un gioiello tecnologico come se fosse nuovo, ma risparmiando grosse somme: infatti, tra gli smartphone ricondizionati si trovano anche i modelli top di gamma (ad esempio gli iPhone di Apple oppure i Galaxy di Samsung).

A differenza di un telefono di seconda mano, uno smartphone rigenerato non ti darà mai brutte sorprese. Non c’è una ragione per acquistare uno smartphone nuovo quando uno rigenerato è equivalente in tutto e per tutto, ma con un prezzo che è anche centinaia di euro inferiore a quello di listino: dunque, cosa stai aspettando? Il tuo prossimo smartphone ricondizionato ti sta aspettando!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti