Leonardo.it
IsayBlog

Pubblicità su Facebook? Potresti avere un virus

Su alcuni profili sono apparsi diversi banner, riconducibili ad adware non autorizzata.

di Daniela Caruso 20 giugno 2012 13:44
virus in facebook

Sul vostro profilo Facebook, potreste visualizzare un annuncio, sotto forma di un grande banner in alto sulla Timeline. Molto probabilmente si tratta di adware e virus:

L’annuncio mediante banner che potete visualizzare nello screenshot qui sopra, misura circa 730 x 90 pixel su un display desktop da 24 pollici: tale banner è apparso sul profilo di Christine Erickson, un articolista del famoso sito di tecnologia Mashable. In un primo momento, la writer e i suoi colleghi hanno creduto che tale profilo era stato scelto per testare una nuova serie di funzionalità relative alla visualizzazione degli annunci. Come spiegano da Mashable, un’altra collega, Christina Warren, era un po’ più scettica. Lei ha indicato che sulla pagina Facebook si trattava semplicemente di pubblicità. “Facebook Ads non apparirà mai come banner al centro, sulla colonna in alto o a sinistra della pagine web di Facebook“, si legge. L’azienda offre anche delle istruzioni passo-passo per la rimozione dell’adware dalla pagina.

Così è potuto accadere che il profilo dell’articolista Christine è caduto nella rete di questa tipologia di adware? Lei non è abbastanza sicura, ma sospetta che tale situazione si è verificata durante la disinstallazione di un programma sul desktop. “Se io non conosco persone che Facebook conosce abbastanza bene, gli annunci sarebbero rimasti lì per sempre“, ha osservato Christine Erickson. Anche se non ci dispiace che gli annunci occupino una parte della nostra pagina Facebook, è importante rimuoverli, anche perché imbrattano, senza permesso, il nostro layout. Inoltre, rischiamo di cliccarli e di visualizzare pagine a noi gradite, che fanno gli interessi solamente dei creatori di questa sorta di social advertising non autorizzata. Infine, tali adware possono rendere lento il caricamento delle pagine di Facebook e potrebbero compromettere la nostra sicurezza, come d’altronde sottolineato anche dal team di Facebook. Premendo tali pubblicità, infatti, i creatori delle stesse potrebbero accedere ai dati contenuti nel profilo e utilizzarli a proprio uso e consumo.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti