Per l’iPhone 5 addio alle SIM

Apple ha depositato, presso lo United States Patent and Trademark, un nuovissimo brevetto che riguarda la creazione di SIM virtuali che permetterebbero di rinunciare alle vecchie schede cui siamo abituati.

di Antonio Avagnale 6 novembre 2011 9:30

Gli iPhone di nuova generazione potrebbero dire addio alla vecchia SIM. Risale infatti alla fine del 2010 la richiesta di brevetto, da parte della società di Cupertino presso lo United States Patent and Trademark, di una SIM virtuale. Nello stesso periodo sono iniziate a circolare numerosi voci riguardanti l’intenzione di Apple di utilizzare questa tecnologia per i suoi dispositivi.

Con questa mossa la casa produttrice del melafonino potrebbe bypassare le compagnie telefoniche sfruttando questo dispositivo che porterà integrato un router NFC (Near Field Comunication) ed un sistema di sicurezza antimanomissione.

La soluzione che Apple ha in mente fornirebbe agli utenti di iPhone la possibilità di sfruttare nuove modalità per l’acquisto di prodotti e servizi e per l’uso di servizi di reti wirless. Senza la necessità, appunto, di una SIM Card. Secondo Apple, inoltre, tale sistema assicurerebbe agli utenti finali una maggiore sicurezza.

Togliere la SIM card, inoltre, significherebbe anche risparmiare spazio sull’iPhone e permetterebbe così, al suo team di sviluppatori, di realizzare modelli ancora più sottili e leggeri.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti