Microsoft ha brevettato un’app per migrare a Windows Phone

Microsoft ha fatto sapere di aver brevettato un servizio per comparare app e dati di altri OS moible che si desidera utilizzare su Windows Phone

di Martina 22 maggio 2012 12:55
Brevetto Microsoft migrazione a Windows Phone

Il passaggio da un sistema operativo ad un altro, si sà, è sempre, almeno nella maggior parte dei casi, abbastanza faticoso e traumatico e in particolar modo per gli utenti che, per così dire, possono essere definiti come “meno smanettoni”.

Partendo da tale presupposto, Microsoft, nel 2010, ha depositato un brevetto che, a quanto pare, potrebbe rendere decisamente ben più semplice il passaggio da un device Android o iOS ad uno dotato di Windws Phone.

Il brevetto in questione è venuto alla luce soltanto recentemente e fa riferimento ad un servizio grazie al quale poter ritrovare i giochi e le app preferite anche sugli smartphone dotati di Windows Phone.

Trattasti, ancor più nello specifico, di un’utility che dopo aver scansionato il device dell’utente dovrebbe essere in grado di cercare, automaticamente e direttamente nel marketplace di Windows Phone, tutto quanto occorre per poter portare a compimento, in maniera semplice ed indolore, il processo di migrazione.

Oltre a permettere di eseguire l’operazione in questione l’utility che, a sua volta, altro non è che un’ulteriore app, dovrebbe anche essere in grado di consigliare delle alternative quando, ad esempio, il medesimo gioco o la medesima applicazione non risultano accessibili, consentendo inoltre di ottenere eventuali ed apposite notifiche qualora risultasse disponibile, in futuro, del software ritenuto ancora più adatto.

Quella di Microsoft va quindi a configurarsi, senza alcun dubbio, come un’ottima trovata… peccato però che le restrizioni di sicurezza dei diversi sistemi operativi destinati al mondo mobile potrebbero andare a complicare, e non di poco, il modus operandi dell’utility targata Micirosoft.

Alla problematica in questione vi è poi da aggiungere il fatto che le vendite di iOS e di Android non sembrano aver subito alcun rallentamento e, di conseguenza, gli utenti che hanno scelto di orientarsi su uno smartphone Windows Phone mettendo da parte un device Apple o uno dotato del sistema opertivo mobile Google sono abbastanza pochi ma ciò non toglie il fatto che una risorsa di questo tipo possa rivelarsi effettivamente utile.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti