Jailbreak untethered da domani anche per iOS 5.1.1

Domani, parola di Veeence, potrebbe arrivare l'attesissimo jailbreak tethered dedicato ai dispositivi iOS 5.1.1

di Daniele Perotti 24 maggio 2012 23:43
Absinthe 2.0

Buone notizie per tutti gli utenti iOS che attendono con impazienza il jailbreak della versione 5.1.1 del sistema operativo mobile sviluppato da Apple, sembra infatti che Veeence, uno degli hacker dietro lo sviluppo di  Absinthe 2.0, ha annunciato che nella giornata di domani arriverà l’attesissimo tool che consentirà il jailbreak untethered di iOS 5.1.1.

Sembra infatti che Pod2g non sia l’unico a lavorare sul tool necessario per effettuare il jailbreak dedicato alla nuova versione del sistema operativo di Apple, proprio in un post di ieri Pod2g ha annunciato che, grazie ad un collaboratore, sarà disponibile anche il supporto per l’iPad di terza generazione.
Tornado al rilascio, Veeence ha annunciato l’arrivo di Absinthe 2.0 con un cinguettio su Twitter: “Absinthe 2.0 (iOS 5.1.1/iPad 3 JB) will probably be released tomorrow.”

Seppur il “probabilmente” lasci trapelare una certa insicurezza sulla data d’uscita del nuovo tool per il jailbreak untethered di iOS 5.1.1 siamo fiduciosi che la scelta di rompere il silenzio, da parte di Veeence, nasconda una certa sicurezza per quanto riguarda l’uscita nella giornata di domani.

Per riuscire ad ottenere il jailbreak untethered di iOS 5.1.1 il famoso gruppo di hacker ha optato per modificare il tool di Absinthe, che era stato già utilizzato per aprire iOS 5 in passato. Non rimane quindi che attendere ancora qualche ora per scoprire se il team di hacker è riuscito ad eliminare gli ultimi problemi prima di poter rendere pubblico il tool dedicato all’attesissimo jailbreak di iOS 5.1.1. Nell’attesa vi confermiamo che, secondo il messaggio pubblicato nei giorni scorsi da pod2g su Twitter: “OK just added iPad3,3 support to Absinthe thanks to @flawlessfox. Only remains iPad2,4 now but we need the actual device“, Absinthe 2.0, grazie a flawlessfox, sarà compatibile anche con la terza generazione del tablet di Apple. Sembra infatti che la possibilità di “modificare” l’iPad sia tutto merito di flawlessfox, un hacker fin’0ra esterno al team.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti