iPhone 7 Plus, caso di esplosione in Florida

Un iPhone 7 Plus è esploso in Florida causando delle ferite ad una ragazza di diciassette anni.

di Maria Di Bianco 10 gennaio 2018 16:31

Apple è alle prese negli ultimi tempi con alcuni casi di iPhone difettosi, causa soprattutto batterie fin troppo incandescenti. Sono infatti emerse segnalazioni di iPhone 8 con batteria gonfie che ne hanno causato il distacco del display, ma ciò che è capitato nelle ultime ore ad una ragazza in Florida con l’iPhone 7 Plus è senza dubbio più preoccupante.

Non parliamo ovviamente di situazioni su larga scala, come ad esempio è accaduto con il Note 7 di Samsung, ma sicuramente questi casi sporadici devono far riflettere anche Apple. Nel caso dell’iPhone 7 Plus c’è stata una vera e propria esplosione che ha lasciato cicatrici ben visibili sul corpo della vittima, una diciassettenne di Orlando in Florida. La ragazza stava semplicemente messaggiando con i propri amici ed aveva lasciato l’iPhone 7 Plus sul proprio ventre, in attesa di risposta, all’improvviso però ha sentito un forte bruciore sulla zona interessata, in poche parole il device era esploso.

Apple è venuta a conoscenza dell’episodio ed ha sostituito immediatamente lo smartphone danneggiato con un nuovo iPhone 7 Plus, intanto però la ragazza si è ritrovata con delle cicatrici indelebili sul corpo. Trattandosi di un caso unico l’azienda di Cupertino non è assolutamente allarmata, ma senza dubbio sta cercando di capire come possa essersi verificato un episodio di questo genere. Attendiamo anche noi una risposta da parte di Apple.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti