L’iPhone 5 e l’iPad mini stanno vendendo più del previsto

Secondo l'analista Morgan Stanley Apple sta vendendo più iPhone 5 e iPad mini del previsto. Le previsioni al rialzo valgono fino ai primi mesi del 2013.

di Martina 21 novembre 2012 14:30
iPhone 5 iPad mini vendono più del previsto

Prima che l’iPad mini venisse immesso sul mercato e prima che la medesima sorte toccasse anche all’iPhone 5 in molti, compresa Apple, avevano ipotizzato e stimato il numero di venite che l’azienda sarebbe riuscita a raggiungere inizialmente.

Tuttavia, stando a quanto reso noto da Katy Huberty, analista di Morgan Stanley, sembra proprio che le attese dei ricavi stimati da Apple stessa siano stati superiori sia per quanto concerne il trimestre attualmente in corso, sino alle vendite di Natale nel mese di dicembre, sia per quanto riguarda i primi mesi del 2013 con chiusura nel trimetre di marzo.

Trattasi quindi di una previsione al rialzo per i possibili risultati che Apple sarà in grado di raggiungere, elaborata sulla base di una serie di incontri tra l’analista ed alcuni fornitori asiatici della mela morsicata e che sta ad indicare chiaramente come l’iPad mini ed il nuovo iPhone siano stati ben accetti dalla vasta utenza e come stiano vendendo molto più del previsto.

L’analista, tuttavia, non riporta numeri di vendite ma in ogni caso Huberty è del parere che Cupertino possa arrivare a superare, e non di poco, le attuali previsioni di Wall Street indicanti vendite di 46 milioni di iPhone 5 e di circa 23 milioni di iPad mini per quanto concerne il solo trimestre in corso.

Per quanto riguarda invece il trimestre di marzo gli analisti prevedono che Cupertino possa superare i 43 milioni di iPhone 5 venduti e i 19 milioni di iPad mini commercializzati.

Questo scenario estremamente positivo è tuttavia in forte contrasto con l’andamento delle vendite che, invece, sono attese nel mondo dei computer.

I costruttori orientali, infatti, non hanno notato inversioni di tendenza nelle vendite che continuano a restare basse.

Per tali ragioni sono quindi previste quotazioni in salita per il titolo Apple in borsa che potrebbe raggiungere il valore di 714 dollari per azione e poi, nel giro di circa 12 mesi, la quota record di 980 dollari per azione.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti