ƒ

iPad mini 2 e iPad di quinta generazione in uscita a marzo

Secondo l’analista della Topeka Capital Markets sarebbe possibile.

di Ilaria Fedele 15 gennaio 2013 9:57

Secondo Brian White, analista della Topeka Capital Markets, Apple potrebbe annunciare già a Marzo la seconda generazione dell’iPad mini e la quinta generazione dell’iPad. L’indiscrezione non sembrerebbe molto realistica se considerata con la politica commerciale attuata da apple fino ad oggi. L’azienda di Cupertino, infatti ha sempre lanciato nuove versioni di un prodotto almeno un paio di anni dopo l’uscita del precedente. Ci sono diversi segnali che questa politica commerciale, anche per iPhone visto che si parla di un 5S in arrivo sempre in primavera, possa essere rimodulata in chiave semestrale anche alla luce della necessità di tener testa al proliferare di concorrenti che assediano Apple. La tattica dei concorrenti è molto aggressiva spinta a cambiare continuamente la componentistica dei prodotti. Se Apple rimanesse ferma correrebbe il rischio di vedere invecchiare i propri prodotti più velocemente di prima.

In base a tali considerazioni Apple potrebbe lanciare la quinta generazione di iPad e i rumors indicano che essa potrebbe avere uno spessore minore e un peso ridotto, mentre l’iPad Mini sarebbe dotato di uno schermo retina. Ci sarebbe quindi un rinnovo dell’intera gamma iPad di cui si parla già da tempo e sembra che avverrà in primavera e non a giugno come si vociferava, in anticipo rispetto alle voci precedenti.
Un nuovo iPad full size più leggero e più sottile, ma non si conoscono altre caratteristiche. Forse, secondo voci giunte da un’azienda cinese che opera nel mondo degli accessori, potrebbe essere dotato di uno schermo di nuova generazione.

Per quanto riguarda iPad mini, poi, è sembra che le dimensioni e il peso non cambino, mentre sembra prendere sempre più piede che esso venga dotato di un display retina. Le indiscrezioni indicano anche che Apple a questo punto potrebbe mantenere in commercio tutte e due le versioni del mini offrendo uno sconto sul modello standard in modo da renderlo più appetibile e competitivo.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti