Il doodle di oggi 23 maggio è un omaggio al sintetizzatore Moog

Google dedica il doodle a Robert Moog e al suo sintetizzatore che ha cambiato la storia della musica

di Daniele Perotti 23 maggio 2012 6:00
Doodle Google Moog

Google festeggia il compleanno di Robert Moog con un Doodle molto particolare! Considerato da molti come il padre del sintetizzatore audio moderno, Robert Moog nacque il 23 Maggio 1934 a New York e scomparve nell’Agosto 2005 per un tumore al cervello nella cittadina di Asheville nella Carolina del Nord. Oltre a tutti fans della musica Moog anche il colosso di Mountain View ha deciso di festeggiare il suo settantottesimo compleanno pubblicando, nella giornata di oggi, un doodle che consente a tutti gli utenti di potersi divertire “giocando” con quello rappresenta un sintetizzatore con tanto di effetti sonori. E’ possibile inoltre sfruttare i knob, i mixer, i filtri e gli oscillatori per personalizzare la propria musica e registrare le proprie opere grazie alla piastra di registrazione posta sulla destra, per poi condividere le registrazioni con tutti i propri amici sia sul social network di Google: il famoso Google+, con un solo click, o più semplicemente inviando il link alla registrazione via e-mail così tutti potranno ascoltare la vostra creazione direttamente online. Nella storia dei doodle di Google questo è certamente uno dei più elaborati e particolari che il colosso di Mountain View abbia mai realizzato per festeggiare qualche avvenimento.

Il Moog ha fatto certamente parte della vita di tutti noi, anche se spesso senza saperlo, visto che praticamente tutti gli artisti moderni e famosi come Kraftwerk, The Beastie Boys, The Beatles, Alicia Keys, Pharell, Portishead lo hanno utilizzato per creare la loro musica migliore.

Ad oggi l’azienda fondata da Robert Moog è la seconda al mondo per la produzione di strumenti musicali e tra i più importanti prodotti mai creati dalla Moog Music c’è certamente il Minimoog prodotto tra il 1970 ed il 1981 da cui Google ha preso inspirazione per la realizzazione del Doodle che oggi vediamo nella home del motore di ricerca più famoso di sempre.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti