Facebook ha comprato WhatsApp per 19 miliardi di dollari

Facebook ha acquisito WhatsApp per la cifra complessiva di 19 miliardi di dollari. Si tratta di una fusione di grandissimo impatto.

di Martina 20 febbraio 2014 9:12
Facebook ha comprato WhatsApp per 19 miliardi di dollari

Nel corso delle ultime ore Facebook ha messo a segno una delle più importanti ed interessanti acquisizioni degli ultimi tempi se non addirittura quella di maggior rilievo. Infatti, per la cifra complessiva di 19 miliardi di dollari Facebook ha acquisito WhatsApp. L’operazione, già vociferata da tempo, mette quindi assieme il più grande social network di sempre e lo strumento che più di ogni altro ha contribuito all’uccisione degli SMS.

L’acquisizione, nel dettaglio, è stata chiusa con un investimento pari a 16 miliardi di dollari dei quali 12 in azioni e 4 in contanti. Ai dipendenti e al management WhatsApp sono state inoltre attribuite azioni privilegiate per un totale di 3 miliardi di dollari con vincolo quadriennale.

Ad annunciare la buona nuova è stato lo stesso Mark Zuckerberg.

WhatsApp arriverà a connettere oltre 1 miliardo di persone. I servizi che raggiungono un traguardo simile hanno tutti un incredibile valore.

Anche Jan Koum, il co-fondatore di WhatsApp, ha confermato la notizia ricordando il forte coinvolgimento dell’utenza sul proprio servizio e dicendosi onorato di poter continuare ad operare come partner di Facebook. Inoltre, in base agli accordi presi, con l’acquisizione Koum entra a far parte in maniera immediata del Board of Director di Facebook.

La rapida crescita di WhatsApp è spinta dalle semplici, potenti e istantanee capacità di messaggistica istantanea che offriamo. Siamo onorati di poter lavorare con Mark e Facebook mentre cerchiamo di far conoscere il nostro prodotto a quante più persone nel mondo.

Per quanto importante possa essere, l’acquisizione non andrà però a cambiare alcunché per gli utenti, almeno non nell’immediato. Il team di WhatsApp ha infatti sottolineato che continuerà ad operare in piena indipendenza rispetto a Facebook.

19 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti