Come rendere più veloce il computer all’avvio

Per rendere più veloce il computer all'avvio è necessario disabilitare l'esecuzione automatica di alcuni programmi. Scopriamo immediatamente come fare grazie ad un apposito software.

di Martina 28 settembre 2016 14:19

La maggior parte dei software che vengono installati sui computer apportano alcune piccole modifiche al sistema operativo affinché vengano avviati ad ogni accensione. L’esecuzione simultanea di tanti programmi all’avvio di Windows comporta però un inevitabile rallentamento del computer.

In situazioni di questo tipo è possibile agire cercando di velocizzare il il computer all’avvio. Ma che cosa bisogna fare per rendere più veloce il computer all’avvio? Scopriamolo immediatamente.

Per poter rendere più veloce il computer all’avio all’avvio può essere sicuramente molto utile ricorrere all’utilizzo di un un software quale Startup Delayer. Si tratta di un software che una volta in uso permette di avviare i programmi dopo un certo intervallo di tempo rispetto all’avvio di Windows andando dunque a velocizzare il computer.

La prima cosa da fare per cercare di rendere più veloce il computer all’avvio consiste quindi nel cliccare qui per collegarsi alla pagina di Startup Delayer e nell’effettuare il download del software. Dopo aver scaricato il programma sul computer,  sarà necessario effettuare l’installazione ed avviare il software.

Nella finestra del programma che andrà ad aprirsi sul desktop, si dovrà fare doppio clic sul nome del programma di cui si desidera ritardare l’apertura all’avvio di Windows, si dovrà poi indicare nel campo Delay di quanto tempo dovrà essere ritardato agendo dalla finestra che andrà ad aprirsi (ad adempio se si desidera ritardare l’avvio del programma di 1 minuti e 20 secondi sarà necessario scrivere 00:01:20) e si dovrà infine fare click sul pulsante Save.

Dopo aver provveduto a ritardare tutti i programmi desiderati, per applicare le modifiche si dovrà accedere al menu Actions, ci si dovrà spostare su Activate Startup Delayere si dovrà poi fare click sulla voce Use the Hidden Version.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti