Come recuperare i file cancellati accidentalmente

Talvolta capita di cancellare accidentalmente file importanti. I file eliminati possono però essere recuperati. Scopriamo come con Wise Data Recovery!

di Martina 2 maggio 2012 12:19
Recuperare file cancellati

Spesso capita di cancellare dei file in maniera accidentale, un’operazione questa che risulta di poco conto nel caso in cui quanto rimosso non sia importante.

Qualora però i file cancellati siano di una certa rilevanza (ad esempio file di testo contenti password di servizi web, codici bancari etc.) allora la loro cancellazione potrà creare qualche problema.

Fortunatamente (in questo caso!) i file cancellati risultano, nella maggior parte dei casi, recuperabili.

Per eseguire l’operazione in questione nel migliore dei modi è possibile appellarsi all’utilizzo di un pratico ed apposito software quale Wise Data Recovery.

Questo applicativo, totalmente gratuito ed utilizzabile senza alcun tipo di problema su tutti i sistemi operativi Windows, permette, appunto, di recuperare file cancellati di varia tipologia come, ad esempio, immagini, documenti, brani musicali, video, e-mail, archivi compressi etc., in maniera semplicissima e mediante un’interfaccia utente semplice ed elegante.

Il software può essere scaricato cliccando qui e, nel dettaglio, entrerà in azione andando a digitalizzare i dischi per i dati recuperabili indicando poi il livello di ricuperabilità dei file.

Per poter analizzare i file che è possibile recuperare è sufficiente selezionare l’unità su cui si desidera agire agendo dal menu a tendina posto nella parte sinistra della finestra del software, e cliccare poi sul pulsante Scan per avviare il processo di analisi.

A questo punto verranno elencate tutte le directory analizzare dal software, i file che è possibile recuperare e le informazioni ad essi relative.

Successivamente sarà poi sufficiente selezionare i file che si desidera recuperare e cliccare poi sul pulsante Recover.

Una volta ultimato il processo la cartella selezionata per l’output dei file recuperati verrà aperta automaticamente.

Da notare che il software non richiede il settaggio di alcuna impostazione specifica, un motivo in più questo per il quale il suo impiego si rivela particolarmente semplice anche per coloro che eseguono per la prima volta un’operazione del genere.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti