Come limitare le notifiche inutili su smartphone

Ecco come dare un taglio alle notifiche delle app e personalizzare i suoni e le vibrazioni delle notifiche, degli SMS, delle chiamate su iOS e Android.

di Daniela Caruso 29 maggio 2012 22:35

Se il nostro telefono vibra tutto il giorno, per avvisarci di cose completamente inutili come gli aggiornamenti Facebook le email vi suggeriscono un modo per mantenere il vostro telefono privo di notifiche insignificanti.

Fase uno : quali app sono davvero importanti?

Prima di entrare nelle impostazioni, si dovrebbe dare un’occhiata alle applicazioni presenti sul dispositivo e decidere quali sono utili davvero. Dividiamo le notifiche in tre categorie:

  • Importante: le applicazioni che realmente ci servono e delle quali è fondamentale attivare vibrazioni, suoni, badge di avviso e così via;
  • Insignificante: le app di cui preferiamo avere delle notifiche, ma non per tutto il giorno (ad esempio, Facebook, Twitter);
  • Inutile: meglio risparmiare energia e intasamento nel centro notifiche, eliminando gli allarmi derivati dai gestori dei podcast, giochi e altre applicazioni.

Fase due: modificare le impostazioni di notifica per ogni app

Provvediamo ad applicare ad ogni categoria di applicazioni le impostazioni delle notifiche. Ecco come fare su iPhone e smartphone Android.

Su iPhone

Andiamo in Impostazioni> Notifiche e impostare ciascuna app. Qui ci sono le impostazioni che probabilmente è bene utilizzare per ciascuna categoria. Si noti che il cursore “Suoni” abilita gli allarmi e le vibrazioni, non c’è modo di separare le proprie preferenze per ciascuna in iOS.

Su Android

Le applicazioni Android ci permettono di gestire le proprie impostazioni di notifica in modo separato: pertanto, per modificare le impostazioni di notifica per una certa applicazione, basta aprirla, premere il tasto menu e selezionare ImpostazioniSi noti che ogni applicazione ha diverse impostazioni di notifica.

Fase tre: attribuire ad ogni app un suono di notifica specifico

Possiamo dare ad ogni app un proprio tono di notifica. In questo modo, quando si riceve una notifica, si sa esattamente che tipo di allert è, senza nemmeno guardare il dispositivo. Ecco come farlo.

Su iPhone

È possibile modificare i suoni interni delle app da Impostazioni> Suoni. Qui possiamo modificare i suoni per i sms in arrivo, messaggi vocali, nuove email, tweet, avvisi del calendario e avvisi di sollecito. Basta toccare una categoria e scegliere tra uno dei molti toni di iOS. È, inoltre, possibile creare i propri toni utilizzando iTunes e sincronizzarli con il dispositivo. Essi non devono superare la durata di 15 secondi.

Su Android

Per assegnare un tono di notifica, tornare alle impostazioni di notifica di ogni app. All’interno delle impostazioni di notifica, è possibile toccare “Ringtone” (o qualcosa di simile) per assegnare un tono dalla libreria di Android. Non dimenticate che potete anche aggiungere toni personalizzati per Android, copiando brevi file MP3 a / media / audio / notifiche delle cartelle presenti sulla SD (se non c’è, è possibile crearlo). Dopo averli copiati, dovrebbero apparire nella lista dei toni possibili.

Altre modifiche per personalizzare ulteriormente il Notifiche

Si possono fare anche alcune modifiche in più per rendere il nostro centro notifiche più adatto alle nostre esigenze.. Qui ci sono alcuni trucchetti per iOS e Android.

Su iPhone

L’iPhone ha una caratteristica interessante che consente di utilizzare i modelli di vibrazioni personalizzati per ognuno dei vostri contatti, in modo che quando chiamano, si può sapere chi è senza nemmeno prendere il telefono dalla tasca. Per impostare il backup, basta andare su Impostazioni> Generali> Accessibilità> Vibrazioni personalizzateAndiamo nei Contatti, ai quali è possibile dare loro un modello di vibrazione a nostra scelta (o addirittura crearne uno nuovo). Purtroppo, questo funziona solo per le chiamate, SMS ma non  per le notifiche.

Su Android

Perfettamente potare le vostre Comunicazioni per interrompere lo squillo Costantemente intercettazioni

Se si vuole ottenere davvero il massimo di notifiche su Android, è necessario verificare WhoIsIt, che consente di assegnare suonerie personalizzate e modelli di vibrazioni a tutti i nostri contatti. In sostanza, si può dare ad ogni contatto una suoneria diversa e pattern di vibrazione per le chiamate, Gmail, SMS, e MMS, il che significa che saprete sempre esattamente le notifiche a cosa corrispondono.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti