Come identificare un numero sconosciuto

Dive3000, Jamino e servizio Override: tre utili strumenti per risalire agli intestatari dei numeri che non abbiamo in rubrica.

di Daniela Caruso 24 gennaio 2013 17:57

A chi non è mai capitato di ricevere chiamate da numeri sconosciuti? Almeno una volta nella vita è capitato a tutti. La domanda che spesso si pongono gli utenti è questa: come risalire agli intestatari dei numeri? Tale operazione, di certo, non è semplice da attuare, anche perché le leggi sulla privacy sono molto severe in merito. Qualcosa, però, possiamo farla. Senza ricorrere all’aiuto di un esperto del settore, ad esempio un investigatore privato, possiamo far riferimento ad una serie di servizi telefonici e online.

Dive3000

Possiamo cercare il numero di cui non conosciamo il mittente all’interno degli elenchi online. Uno fra questi, è il portale Dive3000: il sito mette a disposizione dell’utente un elenco telefonico per cellulari che può essere consultato gratuitamente, dopo aver effettuato una semplice registrazione. Sulla home del sito, infatti, vedrete il form attraverso il quale potrete creare il vostro account:

Dive3000

Jamino

La ricerca può essere effettuata, sia attraverso il nome, sia inserendo il numero di cellulare in questione. Un altro elenco che possiamo consultare online è Jamino. Il sito mette a disposizione degli internauti un database ricco di voci, ma è consultabile previo pagamento. Vale la pena abbonarsi a questo servizio, nel caso in cui siete molestati per via telefonica da sconosciuti.

Jamino

Servizio Override

Inoltre, se proprio volete scoprire chi vi chiama, pur non essendo nella vostra rubrica, potete optare per il servizio Override, che permette di visualizzare tutti i numeri associati alle chiamate in entrata, anche se sono camuffati dalla modalità anonima. L’opzione Ovverride può essere richiesta a pagamento al vostro operatore di telefonia mobile. Esso rappresenta un servizio molto valido che, però, non può essere utilizzato per più di 15 giorni, a causa dei limiti imposti dalla legge vigente in materia di privacy. Il costo di attivazione si aggira intorno ai 30 euro e può essere effettuata attraverso una raccomandata A/R, nella quale va inserito il modulo compilato fornito dal gestore.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti