Come ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti

Ora con Spotify e Rdio è possibile ascoltare musica in streaming gratuitamente e senza alcun limite da computer, smartphone, tablet e via web.

di Martina 18 gennaio 2014 12:56
I migliori programmi gratis per fare musica al PC

Per ascoltare musica sempre più utenti ricorrono all’utilizzo di appositi servizi di streaming. Tra questi Spotify e Rdio sono sicuramente due fra i più apprezzati.

D’ora in avanti, però, lo saranno ancor di più grazie alla neo possibilità di ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti da computer, da smartphone, da tablet ed anche via web.

Musica in streaming gratis e senza limiti con Spotify

Come ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti

Spotify aveva imposto alluni limiti per spingere gli utilizzatori alla sottoscrizione di uno dei piani a pagamento disponibili. A quanto pare questa strategia non stava portato i frutti sperati. Gli utenti anziché pagare stavano cominciando ad indirizzare la propria attenzione altrove.

Per far fronte alla cosa il noto servizio di streaming musicale ha quindi fatto sapere che d’ora in avanti tutto diventa illimitato senza spendere nemmeno un centesimo. Infatti, con l’iscrizione gratuita gli utenti possono ora ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti di tempo dal computer. Gli annuni pubblicitari, però, continueranno ad essere propinati di tanto in tanto durante l’uso del servizio.

Da notare che oltre che da computer già da qualche tempo è possibile ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti con Spotify da smartphone e tablet. In questo caso, però, solo in modalità shuffle ed utilizando le apposite app ufficiali.

Musica in streaming gratis e senza limiti con Rdio

Come ascoltare musica in streaming gratis e senza limiti

Anche Rdio ha fatto sapere che d’ora in avanti renderà gratuito ed illimitato l’ascolto della musica in streaming ma, diversamente da Spotify, solo nella sua versione web. Quindi, per poter ascoltare la musica preferita gli utenti non sono più costretti a sottoscrivere un piano a pagamento. Anche in questo caso sarà però necessario sopportare un po’ di pubblicità.

La disponibilità del servizio resta invece invariata su device mobile su cui l’ascolto gratuito di musica è permesso già da tempo ma in modalità shuffle.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti