Apple: cinque anni di vendite record

iPhone, iPad e iPod Touch: i dispositivi Apple campioni di incassi. Vediamo nel dettaglio l'evoluzione delle vendite dal 2007 ad oggi.

di Daniela Caruso 19 gennaio 2012 19:26

Le vendite di Apple, secondo i diversi bollettini fiscali che l’azienda mette a disposizione, crescerebbero esponenzialmente di anno in anno, in seguito al lancio di prodotti come l’iPhone. Si può fare un resoconto di questi cinque anni di lanci e vendite, in base ai dati a disposizione. Il 2007 l’azienda di Cupertino ha lanciato l’iPhone, che ha rivoluzionato le abitudini d’uso legate al cellulare, facendo incassare ingenti fatturati all’azienda. L’analisi parte da cinque punti fondamentali: vendite, fatturato, utili, investimenti e andamento borsistico. Bisogna specificare, però, che i trimestri finanziari di Apple sono sfasati rispetto all’anno solare, in quanto alcuni mesi dell’anno che si prendono in considerazione, ad esempio, si riferiscono ai mesi precedenti dell’anno precedente: ad esempio, i primi tre mesi del 2010, fanno riferimento agli ultimi tre mesi del 2009. Detto questo, possiamo passare all’analisi vera e propria.

A seconda dei trimestri considerati, le vendite di computer subiscono o delle accelerate o dei cali. Gli alti e bassi degli acquisti dei mac varia a seconda del paese preso in esame: a Natale c’è un forte innalzamento delle vendite, soprattutto in Europa, mentre negli Stati Uniti questo picco si raggiunge quando le scuole riaprono. In Asia, invece, le vendite di computer Apple sono quintuplicate nel corso del tempo, battendo tutti gli altri paesi. Anche per l’iPod vale lo stesso discorso: viene venduto maggiormente in vista delle feste natalizie, raggiungendo circa 20 milioni di pezzi venduti: tali picchi sono raggiungi nonostante il fatto che sul mercato c’è anche l’intramontabile iPhone e altri smartphone di note case produttrici, come Samsung. Va detto, comunque, che c’è stato un calo di vendite dell’iPod negli ultimi trimestri: iPhone, infatti, ha venduto più musica, insieme all’iPad.

Gli iMac, tra il 2007 e il 2008, hanno rappresentato il 60-70% del totale, anche se Apple già guardava avanti, puntando maggiormente sui portatili, con i quali i pc desktop hanno raggiunto un sostanziale pareggio tra il 2009 e gli inizi del 2010. I portatili, però, hanno superato i fissi nella seconda metà del 2010, comprendo i due terzi delle vendite mondiali. Sottolineiamo, però, che dal 2007 la vendita di computer desktop Apple è raddoppiata, mentre quella dei portatili è quadruplicata. iOs ha venduto complessivamente 185 milioni di devices, tra iPhone e iPad: questi ultimi ammontano a 40 milioni di pezzi. In questo calcolo, sono inclusi anche gli iPod Touch.


4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti