Anonymous attacca CasaPound

Nuovo attacco da parte di Anonymous Italia che stavolta punta a vendicare i fatti dello scorso 23 Marzo avvenuti a Roma nella zona di Casal Bertone

di Daniele Perotti 25 marzo 2012 17:11
Anonymous Italia attacca CasaPound

La notizia è di pochi minuti fa. Anonymous Italia, il famoso gruppo di hacktivisti, ha attaccato il sito ufficiale di CasaPound anche noti con il nome di “fascisti del terzo millennio“. La vendetta, se così si può definire, è arrivata in seguito ai fatti avvenuti lo scorso 23 Marzo nella zona di Casal Bertone a Roma.

Seppur non pubblicato sul blog ufficiale di Anonymous Italia, è apparso in rete un comunicato indirizzato “a tutti i cittadini, i ragazzi, i lavoratori, i migranti” che spiega l’azione fatta dal gruppo di hacktivisti italiani. Il comunicato di poche parole spiega allo stesso tempo il motivo del loro attacco a discapito del sito ufficiale degli attivisti di CasaPound.

“Settimane fa abbiamo attaccato Radiobandieranera (emittente dell’occupazione non conforme in via Napoleone III e delle sue costole regionali). Oggi Anonymous chiude casapounditalia.org, contro ogni fascismo e ogni razzismo. Domani, vogliamo che venga chiusa CasaPound. Siamo Anonymous, siamo Partigiani”.

Il sito è stato da poco riattivato ma fino a qualche minuto fa risultava in manutenzione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti